13 dicembre 2005

dato che stò a casa e mi rompo...

faccio leggere a tutti una poesia che ha scritto lele in secondo liceo...a me me fa tajà


Componimento:

Titolo: DEPRESSO

"In questo giorno triste e scuro
me butto ar cimitero
me fermo davanti a 'na tomba
e tutto felice me sparo 'na tromba

il giorno dopo, fatto come 'na zucchina
me svejo de prima matina
depresso me faccio un panino
e vado a scola cor motorino

davanti scola incontro i miei amici
tutti storti adormentati ma felici
de venì a sta scola io me so scocciato
pure perchè pio sempre impreparato
ai compiti in classe pio sempre tre
e mi padre me dice sempre lascia perde n'è pe te!

io depresso da questa vita
me intreccio le braccia e me giro le dita
ormai quest'anno è passato
ma anche se posso recuperà
per me non c'è niente da fa

(fatta da Emanuele come compito a casa)

MA NON è UN PICCOLO TRILUSSA?!?
AMMMMMMMMMMMMMMMMMMMOOOOREEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!

1 commento:

AnNaLiSa ha detto...

ahah...che tajo...bravo lele!